Primo Piano



Torino
26 maggio 2020

Fase2, un piano nazionale per i piccoli borghi

La pandemia ha fatto riscoprire il valore delle terre alte: ora, avverte UNCEM, c' bisogno di un piano di rilancio


intervista di Jacopo Bianchi
riprese e montaggio Umberto Tortorelli

Per prevenire i rischi di un ritorno della pandemia gli italiani farebbero bene a riscoprire i borghi alpini e a spostarsi in zone meno popolate rispetto alle grandi città.


Lo sostengono alcuni giornali europei, soprattutto anglosassoni come il Times, il Telegraph (leggi QUI) o il portale The Local, che nei giorni scorsi hanno dato particolare risalto alle dichiarazioni di Stefano Boeri e Massimiliano Fuksas.


I due archistar e urbanisti nostrani hanno infatti lanciato una proposta che sa molto di provocazione: il futuro è nei piccoli borghi e la politica dovrebbe incoraggiare un ripopolamento di quei paesi e di quelle “ghost town” dalle quali -almeno fino a ieri- in tanti cercavano di venire via.

Nulla di nuovo però per chi di montagna e di terre alte si occupa da quasi sessant'anni. Non si è fatta attendere infatti la risposta di UNCEM, l'Unione nazionale dei comuni e degli enti montani, che a stretto giro di posta ha ringraziato per l'interesse e ha subito rilanciato con una proposta. «Lavoriamo insieme -dice il presidente di Uncem, Marco Bussone- per rafforzare proprio in montagna e nei piccoli borghi la rete dei servizi».




   Rubriche



Tra le righe

Mistero e amore tra le valli torinesi

Mistero e amore tra le valli torinesi

Dopo la raccolta poetica, Carmelo Cossa torna in libreria con il romanzo "La voce del silenzio"
Guarda il video

Protagonisti

La donna in chiave ironica

La donna in chiave ironica

Nella sede del Piemonte Artistico Culturale la mostra di vignette satiriche "La donna immaginata - L'immagine della donna"
Guarda il video

Trampolino di lancio

Transfigurationes a Bene Vagienna

Transfigurationes a Bene Vagienna

Tra sindone e veronika, tre opere di Andrea Quaranta in mostra nella torre campanaria
Guarda il video



 








© 2002/2009 FILODIRETTO - All rights reserved